Politica Agricola Comune (PAC)

pac

Dopo un lungo e complesso negoziato, la nuova PAC (politica agricola comune) 2014-2020 sta entrando nella fase di applicazione delle norme che regoleranno l'acquisizione degli aiuti alle aziende, sia per gli Aiuti Diretti (Domanda Unica) che per il PSR. Il risultato ottenuto in sede europea garantisce all'Italia 52 miliardi di euro in sette anni per le aziende agricole italiane. Nella nuova PAC il premio aziendale legato alla presentazione della Domanda Unica non sarà più basato sui soli Titoli ma sarà composto da più premi (aiuti) che nel loro complesso formeranno l'aiuto aziendale.


Chi accede agli aiuti


Tra le grandi attività di questa nuova PAC c'è l'introduzione della figura di "Agricoltore Attivo" inteso come figura caratterizzata da una evidente e tracciata attività nel settore agricolo tale da caratterizzarne la dimensione economica e lavorativa. Sono considerati agricoltori attivi i soggetti che dimostrano di possedere uno dei seguenti requisiti:
• Iscrizione al'Inps come coltivatori diretti;
• Imprenditori agricoli professionali, coloni e/o mezzadri;
• Partita Iva attiva in campo agricolo a partire dal 2016, con dichiarazione annuale Iva relativa all'anno precedente la presentazione della domanda unica.

Per le aziende con superfici ubicate in zone montane e/o svantaggiate in misura maggiore del 50% sarà sufficiente il possesso della partita Iva in campo agricolo.


I suddetti requisiti non si applicano alle aziende che:
• Percepiscono un premio aziendale uguale o inferiore a 5000€ e le cui superfici sono in misura maggiore al 50%(prevalente), situate in zone svantaggiate e/o di montagna;
• Percepiscono un premio aziendale uguale o inferiore a 1250€ per tutti gli altri casi.


Requisiti per accedere al pagamento:


La nuova PAC prevede due criteri di sbarramento per l'accesso agli aiuti:
• Per il 2015 e 2016 non percepiranno l'aiuto le aziende che avranno un importo di aiuto inferiore a 250€; per l'anno 2017 le aziende che avranno un importo di aiuto inferiore ad €300.
• Accedono agli aiuti PAC le aziende con una superficie superiore/uguale a 5000 mq.


Come si accede alla nuova PAC


Si accede alla nuova PAC se si è Agricoltori Attivi, presentando Domanda unica entro il 15 maggio 2015 con un fascicolo aziendale regolarmene costituito e superfici eleggibili condotte inserite nella domanda. I titoli attualmente detenuti nel Registro Nazionale titoli decadranno come valore il 31 dicembre 2014. Nel 2015, attraverso la Domanda Unica redatta sulla base del fascicolo aziendale saranno assegnati ad ogni azienda nuovi titoli con caratteristiche e valori propri della nuova PAC. Anche in questo caso vale l'equivalenza 1 ettaro = 1 Titolo.


Superfici ammissibili


Vengono considerate ammissibili tutte le tipologie di superficie fatto salvo le superfici boschive. Entrano cioè tra le superfici su cui verranno assegnati titoli le superfici vitate, frutticole e orticole.

e-max.it: your social media marketing partner