ISEE

Postato in CAF

L'ISEE (Indicatore della situazione Economica Equivalente)
L'ISEE meglio riconosciuto come "Riccometro", nasce con la Finanziaria del 1998 in virtù della quale veniva delegato il Governo ad individuare, attraverso specifici decreti, uno strumento capace di misurare l'effettiva situazione patrimoniale e di reddito dei cittadini che richiedono sia prestazioni sociali agevolate (assegno al nucleo familiare, assegno di maternità ecc.) che agevolazioni tariffarie su servizi di pubblica utilità (telefono, luce, gas ecc.).
Numerose modifiche sono state, nel frattempo, apportate alla normativa per rendere più semplici ed omogenei i criteri di valutazione delle condizioni economiche di coloro che richiedono prestazioni sociali agevolate.


Una delle novità di maggior rilievo riguarda la realizzazione della banca dati ISEE gestita dall'INPS, che nasce con lo scopo di snellire gli adempimenti necessari per poter accedere a tutte le agevolazioni e prestazioni sociali e, al contempo, rendere disponibili dati certi, riscontrabili ed informatizzati.
Per chiedere l'ISEE al fine di ottenere prestazioni sociali agevolate, deve essere presentata una Dichiarazione sostitutiva unica all'Ente che eroga la prestazione stessa o ad un Caf, oppure alla sede INPS competente per territorio. La dichiarazione deve essere compilata e consegnata una sola volta l'anno; essa vale per tutti i componenti del nucleo familiare e per tutte le prestazioni che devono essere richieste.

Il Caf, l'INPS, o l'Ente rilascerà un'attestazione che potrà essere utilizzata da qualunque componente il nucleo familiare, quando ne abbia la necessità.
• Prestazioni collegate all'ISEE
• Assegno per il nucleo familiare con tre figli minori
• Assegno di maternità
• Asili nido ed altri servizi educativi per l'infanzia
• Mense scolastiche
• Prestazioni scolastiche (libri scolastici, borse di studio, ecc..)
• Agevolazioni per tasse universitarie
• Prestazioni del diritto allo audio universitario
• Servizi socio sanitari domiciliari
• Servizi socio sanitari diurni, residenziali, ecc...
• Agevolazioni per i servizi di pubblica utilità (telefono, luce,gas)
• Altre prestazioni economiche assistenziali
Il cittadino che richiede l'assistenza alla compilazione della dichiarazione sostitutiva unica ad un Caf è tenuto a produrre per sé e per tutti i componenti del nucleo familiare, la seguente documentazione:
• stato di famiglia
• carta di soggiorno per i cittadini extracomunitari
• codice fiscale
• certificazione attestante il grado di invalidità, qualora ne ricorra il caso
• dichiarazione dei redditi (730, UNICO) o modello CUD
• dichiarazione IRAP per gli imprenditori agricoli titolari di partita Iva
• Contratto registrato dell'abitazione per coloro che risiedono in locazione
• Certificazione del patrimonio mobiliare posseduto alla data del 31 dicembre dell'anno precedente la presentazione della dichiarazione (depositi e c/c postali e bancari, titoli di Stato, obbligazioni, partecipazioni, azioni, contratti di assicurazione mista sulla vita e di capitalizzazione) con i codici degli intermediari o gestori di tale patrimonio (ABI e CAB bancari)
• Certificazione attestante i redditi degli immobili (terreni e fabbricati) posseduti al 31 dicembre dell'anno precedente la presentazione della dichiarazione
• Ricevute mutui da cui risulti la quota di capitale residuo alla data del 31 dicembre dell'anno precedente la dichiarazione per eventuali mutui contratti per l'acquisto o la costruzione degli immobili dichiarati

Il Caf Cia srl e il Patronato Inac, attraverso i loro uffici prestano Assistenza Gratuita a tutti i cittadini che hanno necessità di informazioni e di presentare la Dichiarazione ISEE.

e-max.it: your social media marketing partner