CAF

CAFOK

Il CAF CIA S.r.l. è il centro di Assistenza Fiscale per lavoratori dipendenti e pensionati costituito il 29/12/1992 dalla Confederazione Italiana Agricoltori, in base alla legge n° 413 del 30 dicembre 1991, articolo 78 e successive modifiche, allo scopo di offrire assistenza fiscale ai contribuenti, lavoratori dipendenti e pensionati. Il Centro è autorizzato a svolgere l'attività di assistenza fiscale con decreto del Ministro delle finanze del 31 marzo 1993, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n°83 del 09/04/1993.
Oltre all'assistenza per la dichiarazione dei redditi, con il modello Unico e 730, il CAF offre una vasta gamma di servizi relativi a:

  • RED
  • ISEE
  • IMU
  • TASI

 

 

RED

Postato in CAF

CERTIFICAZIONI REDDITUALI PER PENSIONATI


Il Caf Cia assiste gratuitamente tutti i pensionati negli adempimenti disposti dagli Istituti Previdenziali ai fini delle verifiche reddituali (RED).


A cosa serve la dichiarazione RED?
La dichiarazione RED deve essere obbligatoriamente trasmessa all'istituto previdenza di riferimento per far si che la Pubblica Amministrazione possa verificare la sussistenza o meno dei requisiti patrimoniali e reddituali che danno diritto al riconoscimento delle prestazioni economiche spettanti ed alla loro misura.
Il Caf Cia e il Patronato Inac
Sono a tua disposizione per fornirti tutte le indicazione e i chiarimenti del caso e per predisporre la tua dichiarazione che il Caf trasmetterà direttamente per via telematica.


I documenti da esibire:

ISEE

Postato in CAF

L'ISEE (Indicatore della situazione Economica Equivalente)
L'ISEE meglio riconosciuto come "Riccometro", nasce con la Finanziaria del 1998 in virtù della quale veniva delegato il Governo ad individuare, attraverso specifici decreti, uno strumento capace di misurare l'effettiva situazione patrimoniale e di reddito dei cittadini che richiedono sia prestazioni sociali agevolate (assegno al nucleo familiare, assegno di maternità ecc.) che agevolazioni tariffarie su servizi di pubblica utilità (telefono, luce, gas ecc.).
Numerose modifiche sono state, nel frattempo, apportate alla normativa per rendere più semplici ed omogenei i criteri di valutazione delle condizioni economiche di coloro che richiedono prestazioni sociali agevolate.